SALISBURGO

Caldana è il tour operator specializzato in viaggi guidati in pullman nonché nelle combinazioni volo più bus in Italia e tutta l'Europa.



INFO DESTINAZIONE


Salisburgo deve la sua fama internazionale alla bellezza paesaggistica e al fascino incomparabile della sua architettura che nel 1996 ha indotto l’UNESCO ad inserire l’intero centro storico nella lista dei siti Patrimonio
dell’Umanità. La silhouette della città, dominata dalla fortezza di Hohensalzburg e dal Duomo barocco, è riconoscibile immediatamente.

DUOMO
Rappresenta la costruzione sacra più importante della città. Nel 1598 il duomo medievale venne distrutto da un incendio. La ricostruzione ebbe inizio nel 1614 secondo i progetti di Santino Solari che vi riunì elementi del primo barocco e idee architettoniche romane. Venne inaugurato nel 1628.

PIAZZA DELLA RESIDENZA
A nord del Duomo si trova l’ampia Piazza della Residenza con la fontana opera di Tommaso di Garona
(1658-1661). È la fontana barocca più grande ed importante a nord delle Alpi.

RESIDENZA
La sontuosa Residenza fu la sede dei principi-arcivescovi di Salisburgo sin dal 1120 e ampliata nel corso del tempo. Particolarmente interessanti sono i saloni di gala, i dipinti e gli affreschi sui soffitti. Si trova nell’omonima ampia piazza arredata dalla fontana barocca di Tommaso di Garzona, la più grande ed importante a nord della Alpi.

GIARDINO E CASTELLO DI MIRABELL
Il castello Mirabell, detto originariamente “Altenau”, venne costruito nel 1606 per volere del principe arcivescovo Wolf Dietrich von Raitenau. Particolarmente impressionante è lo “Scalone degli angeli” che conduce alla Sala dei Marmi, all’esterno colpisce il giardino barocco con le sue famose aiuole, i gruppi di statue, il singolare “Giardino dei nani”, il teatrino e la splendida vista sulla città che lo rendono un luogo da non perdere.

LINZER GASSE
Negli ultimi anni la Linzer Gasse è divenuta una via molto apprezzata per lo shopping. Particolarmente interessanti sono la chiesa di S. Sebastiano e la bella salita al monte dei Cappuccini.

GETREIDEGASSE
È la zona commerciale della città che conserva il suo aspetto originario grazie alle insegne in ferro battuto
riccamente decorate, ai portali di notevole valore artistico, alle facciate ben tenute e agli idilliaci cortili con
le arcate che fanno da sfondo ideale alla vivace attività commerciale di questa via.

CHIESA DEI FRANCESCANI
Sicuramente una delle chiese più antiche di Salisburgo risalente al VIII secolo, nel corso degli anni ha subito diverse trasformazioni, come la ricostruzione dell’altare nella sua forma attuale di Fischer von Erlach.

CIMITERO DI S. SEBASTIANO
Il cimitero di S. Sebastiano, adiacente all’omonima chiesa, fu progettato da Andrea Bertelletto nel 1600 sullo stile di un camposanto italiano. Vi riposano il principearcivescovo di Salisburgo, Wolf Dietrich von Raitenau (mausoleo); il padre di Mozart, Leopold; la vedova di Mozart, Costanze; e il medico Paracelso, “padre” della medicina moderna.

CIMITERO DI S. PIETRO
Uno dei più bei cimiteri al mondo per la sua particolare posizione. Vi sono sepolti personaggi famosi: Santino Solari (architetto del Duomo), Nannerl Mozart (sorella di Mozart), Michael Haydn (compositore e fratello minore di Joseph Haydn), Sigmund Haffner (consigliere comunale, amico della famiglia Mozart: “sinfonia di Haffner”). Altra attrazione del cimitero sono le catacombe all’interno del Mönchsberg che risalgono probabilmente all’epoca paleocristiana.

DISTRETTO DEL FESTIVAL - TEATRI DEL FESTIVAL
Il Grande Teatro del Festival è opera dell’architetto austriaco Clemens Holzmeister e fu inaugurato nel 1960; la facciata barocca della scuderia, ben conservata, è opera di Fischer von Erlach. Il Piccolo Teatro del Festival risale al 1924; la sala d’ingresso spicca per un famoso affresco di Anton Faistauer del 1926. La Felsenreitschule – originariamente concepita oltre 300 anni fa per l’addestramento della cavalleria arcivescovile – ospita anch’essa le rappresentazioni del Festival di Salisburgo dal 1926. Salisburgo deve la sua fama internazionale alla bellezza paesaggistica e al fascino incomparabile della sua architettura che nel 1996 ha indotto l’UNESCO ad inserire l’intero centro storico nella lista dei siti Patrimonio dell’Umanità. La silhouette della città, dominata dalla fortezza di Hohensalzburg e dal Duomo barocco, è riconoscibile immediatamente. Salisburgo Patrimonio dell’Umanità



DA VEDERE


CONTATTACI

+39 0365 546 701


Numero verde 848 46 60 00


booking@caldana.it

CONTATTACI

  •    +39 0365 546 701

  • Numero verde 848 46 60 00

  •    booking@caldana.it

SEGUICI

RESTA AGGIORNATO

Seleziona la lista a cui vuoi iscriverti:
Agenzia Viaggi
Privato

Dichiaro di aver preso visione della privacy policy di Caldana Tour Operator.

CALDANA TOUR OPERATOR

Caldana Europe Travel Srl

P.IVA - C.F. 01735420224 - Licenza Provincia di Brescia n°2344/ 06.06.2008 - autorizzazione I.A.T.A. 3822170-2 - Tutti i diritti riservati. - glacom®

Privacy Policy