Viaggi organizzati in Polonia

Scopri i viaggi guidati in Polonia: sarete proiettati attraverso un'esperienza unica per varietà di paesaggi, sapori, colori ed emozioni. Scopri di più!

Sempre...

  Scegli le date

Ottobre

Ponte di Ognissanti

Ponte dell'Immacolata

Capodanno

Epifania

Tutti...

Arte e cultura

Città

Eventi speciali

I Luoghi dello Spirito

Mercatini di Natale

Natura

Novità 2020

Novità 2022

Scoperta

Soggiorno con Escursioni

Storia

Tour escorted

Tour escorted Caldana

Tratti di Passeggiata

Ordina per:
2 tour trovati

Cracovia e Varsavia

Praga - Breslavia - Varsavia - Czestochowa - Auschwitz - Cracovia - Miniere di Sale di Wieliczka - Cracovia - Bratislava
8
giorni
8
città
5
siti unesco
Città
Città
Storia
Storia
Arte e cultura
Arte e cultura

Cracovia e il Sud della Polonia

da € 889
Bratislava - Cracovia - Auschwitz - Czestochowa - Wieliczka
PROSSIME PARTENZE: 27 ott
6
giorni
5
città
3
siti unesco
Città
Città
Storia
Storia
Arte e cultura
Arte e cultura

INFO DESTINAZIONE

 

Viaggi, Vacanze e Tour organizzati in Polonia


La Polonia è una nazione caratterizzata da forti contrasti: da un lato abbiamo Varsavia che è una città moderna, uno dei nuovi centri commerciali emergenti dell'Unione Europea, con un centro storico interamente ricostruito dopo la seconda Guerra Mondiale, ispirandosi ai dipinti classicisti di Canaletto.
Dall'altro abbiamo la campagna e le zone rurali, dove il tempo sembra essersi fermato e alcune strade sono ancora percorse da carri trainati da cavalli, e dove il paesaggio sa essere selvaggio e primitivo, come nella Terra dei Laghi della Masuria.
 
Per il resto, il panorama polacco si presenta come una grande, immensa pianura che si estende dal Mar Baltico a nord fino ai Carpazi, a sud.
Paese uscito dalla morsa russa solo nel 1989, con le prime elezioni parzialmente libere dopo la Seconda Guerra Mondiale, la Polonia è stata ammessa nella Nato nel 1999 e dal 2004 fa parte dell'Unione Europea, e rappresenta oggi una destinazione turistica piena di autenticità e di impreviste scoperte.

I confini della Polonia sono cambiati in modo significativo nel corso della sua storia. Il Paese è stato spartito numerose volte, con il suo territorio che a volte è stato assorbito da imperi più grandi e altre volte è diventato uno Stato indipendente. Di conseguenza, i confini della Polonia hanno subito notevoli fluttuazioni nel corso dei secoli. Attualmente, la Polonia confina con sette Paesi: Lituania, Bielorussia, Ucraina, Slovacchia, Repubblica Ceca, Germania e Russia. Di questi, il confine tedesco è di gran lunga il più lungo, con un'estensione di quasi 1.100 chilometri. Il confine lituano, invece, è lungo poco meno di 100 chilometri. Nonostante le sue grandi dimensioni, la Polonia è un Paese relativamente giovane, avendo ottenuto l'indipendenza solo nel 1918 dopo oltre un secolo di dominio straniero. Tuttavia, da allora si è affermata come un attore chiave nell'Europa centrale e rimane un importante membro dell'Unione Europea e della NATO.
 
Chi sa per esempio che i panorami montani della Polonia sono tra i più belli d'Europa?
I Monti Tatra, tappa d'obbligo nei viaggi in Polonia, offrono scenari mozzafiato, tra vette altissime, grotte, laghi, torrenti e una ricchissima fauna e flora, al punto da essere stata inserita dal 1993 nell'elenco delle riserve naturali tutelate dall'Unesco.
 
Cracovia vale da sola un viaggio organizzato in Polonia. Famosa per il suo centro medievale che è uno dei più belli d'Europa, e per il Quartiere Ebraico, è circondata da una cinta muraria al cui centro si trova la bellissima Piazza del Mercato (Rynek Glowny), sulla quale si affacciano il Mercato dei Tessuti costruito durante il Rinascimento e la Basilica di Santa Maria, uno dei simboli della città, edificio gotico del XIV secolo.

 

Informazioni utili per il tour della Polonia

Documenti di espatrio

Per soggiorni fino a tre mesi i cittadini italiani necessitano solamente della carta d'identità o del passaporto in corso di validità.

Clima

Il clima continentale è caratterizzato da estati calde e inverni alquanto rigidi. In genere, la Polonia centrale è la regione più secca, al contrario delle zone montane contraddistinte da abbondanti precipitazioni. L'estate è abitualmente calda, ma sovente interrotto da forti temporali.

Fuso orario

Non ci sono differenze rispetto all'Italia.

Lingua

La lingua ufficiale è il Polacco, diffusi l’ inglese e il tedesco.

Valuta

Lo Zloty (PLN) è la moneta della Polonia. Tutte le principali valute estere possono essere scambiate per il denaro polacco presso una banca o un ufficio di cambio, (identificato con il nome Kantor. In Polonia, l'uso di carte di credito è ampiamente accettato, in particolare nelle principali città e luoghi turistici. Le Carte di Credito più largamente usate sono: Europay International, MasterCard..

Corrente elettrica

La corrente elettrica è a 220 volts, 50Hz. Sono utilizzate le prese elettriche standard europee.

Telefono

Per chiamare la Polonia dall’Italia si deve comporre il prefisso 0048 seguito dal prefisso della città senza lo zero e dal numero dell’abbonato. Dalla Polonia si chiama l’Italia con prefisso internazionale 0039 seguito dal prefisso della città italiana e dal numero dell’abbonato.

Assistenza medica

Le strutture sanitarie locali sono accettabili, e buona risulta essere la preparazione del personale medico. I cittadini italiani che si recano temporaneamente (per studio, turismo, affari o lavoro) nel Paese (Stato membro dell'Unione Europea) possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall'assistenza sanitaria pubblica locale se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) detta Tessera Sanitaria.

Mance

I prezzi esposti includono tasse e servizio. È tradizione lasciare una mancia nei ristoranti o nei taxi

Shopping 

I souvenir più apprezzati sono solitamente gli oggetti di ambra opaca e cristallina, che si possono trovare nei piccoli mercati o nei negozi delle principali città. Per quanto riguarda l'artigianato popolare famosi sono gli oggetti in oro e in legno realizzati dagli artisti locali. Nelle grandi città i negozi industriali ed i punti di servizio sono aperti, nei giorni feriali, dalle 10. 00 alle 18. 00 o dalle 11. 00 alle 19. 00. In provincia i negozi chiudono solitamente alle 17. 00. I grandi magazzini sono aperti dalle 9. 00 alle 20. 00 nei giorni feriali. I negozi con articoli di regalo e souvenir sono aperti dalle 11. 00 alle 19. 00.

Festività

Le principali festività polacche sono: Capodanno, Domenica di Pasqua e Lunedì dell’Angelo, Festa del Lavoro (1 maggio), la giornata della Costituzione (3 Maggio), il Corpus Christi (la IX domenica dopo la Pasqua), l’Assunzione della Santissima Maria Vergine (15 Agosto, Ognissanti (1 Novembre), Festa dell’Indipendenza (l’11 novembre), Natale e Santo Stefano.

Turismo

Tra le località più visitate della Polonia troviamo: Varsavia (Warszawa), la capitale; Cracovia (Kraków), il cui centro storico è stato  dichiarato Patrimonio dell'Umanità Unesco; Danzica (GdaÅ„sk), il principale porto polacco; Katowice, capoluogo dell’Alta Slesia; Åódź, la capitale polacca del cinema; la vivace Breslavia (WrocÅ‚aw); CzÄ™stochowa, nota per il Santuario della Madonna Nera; ToruÅ„, città natale dell’astronomo Nicolò Copernico ed il campo di concentramento di Auschwitz. L’attività più diffusa è l’escursionismo e gli itinerari più frequentati sono quelli sui Monti Tatra. I fiumi Krutynia e Czarna Hancza, entrambi nella Masuria, sono quasi intatti e offrono alcune delle migliori possibilità per praticare il kayak. I Laghi Masuri sono ideali per la vela in estate sono affollati da centinaia di barche. Le attività sciistiche si concentrano invece nei Carpazi: Zakopane, ai piedi dei Tatra, è la più famosa stazione sciistica polacca.