Sicurezza COVID Sicurezza COVID

Proposte di viaggio

Alla scoperta delle isole Lofoten: cosa vedere tra i fiordi norvegesi

La magia delle Isole Lofoten! Cosa vedere tra ghiacciai e villaggi di pescatori

Mare, mare e ancora mare: alle Isole Lofoten sembra non finire mai.

Qui, a nord del circolo polare artico, le notti brillano per il sole di mezzanotte o l’aurora boreale, e il giorno offre paesaggi spettacolari, che sembrano uscire da una fiaba.
Scopriamo l’arcipelago delle Isole Lofoten e cosa vedere tra fiordi mozzafiato, maestose montagne e scogliere a picco sul mare, dove si nascondono villaggi di pescatori che risalgono all’epoca dei Vichinghi.

Nell’arcipelago delle isole Lofoten: cosa vedere con un tour!

Com’è facile immaginare, anche grazie alle loro immagini virali, le Isole Lofoten offrono uno spettacolo unico al mondo, nel quale lunghe e strette distese di sabbia bianca s’incontrano con cime frastagliate e poter vivere esperienze indimenticabili.
Ma cosa non perdere assolutamente?
Ecco i luoghi e gli scorci più suggestivi delle Isole Lofoten:

- Hamnøy

Forse è il luogo più rappresentativo delle Lofoten, sempre suggestivo. Qui le casette rosse dei pescatori dominano il mare e le onde s’infrangono sulla roccia della montagna, che sembra voglia proteggere il piccolo villaggio.

- Sakrisøy

Un piccolo villaggio nel quale vedere i rorbuer arancioni e salire sulla cima di una collinetta, dalla quale godere di uno spettacolo unico, ovvero della vista di Sakrisøy, Reine e Hamnøy in lontananza, montagne, creste frastagliate e poi mare, mare fino a perdita d’occhio.

- Svolvær

Capitale delle Isole Lofoten, è considerata anche la città più antica del circolo polare artico: risalirebbe, infatti, al periodo dei Vichinghi, anche se alcuni reperti archeologici fanno ipotizzare che sia nata addirittura tra il 3000 e il 4000 a.C. La sua attrazione più suggestiva è sicuramente Fiskerkona “la moglie del pescatore”, un faro in bronzo in cui è rappresentata una donna: questa statua, rivolta verso il mare, sta a simboleggiare le mogli dei pescatori, che salutano con l’espressione di qualcuno che vuole dire di “fai attenzione!”. Appena prima della scultura in bronzo, è possibile anche visitare dei bunker della Seconda guerra mondiale, mentre a poca distanza dalla cittadina si trova la cattedrale delle isole Lofoten, Vågan Church.

- Å

Senza dubbio è il paese con il nome più corto del mondo, ma Å (che significa “piccolo fiume”) è anche l’ultima lettera dell'alfabeto norvegese e la “punta estrema delle Lofoten”, in grado di suscitare emozioni uniche.

Qui, infatti, la terra finisce e inizia il mare. Mare a perdita d’occhio, tanto da far pensare che quello sia davvero il punto nel quale finisce il mondo. Il villaggio di 150 abitanti per tradizione specializzati nella pesca, ospita il museo dedicato alla pesca dello stoccafisso e il museo norvegese dei villaggi di pescatori.

- Reine

Nelle Isole Lofoten cosa vedere se non questo villaggio? Si tratta di uni dei più famosi e fotografati, per la sua posizione sotto la cima del Reinebringen, la scogliera dei fiordi norvegesi tra le più famose. Ci troviamo a sud-ovest della città di Moskenes, sull’isola di Moskenesøya e, nonostante sia una delle località più remote della Norvegia, oggi il turismo rappresenta la principale occupazione dei circa appena 300 abitanti, che un tempo vivevano solo di pesca e commercio di baccalà.

I rorbuer, le tipiche casette rosse oggi sono state trasformate in cottage per turisti e, per gli amanti dell’arte, è imperdibile il Reine Culture Centre, che ospita una mostra permanente dell'artista Eva Harr e installazioni temporanee. Gli amanti del trekking, invece, possono salire sulla vetta del monte Reinebringen.

- Henningsvær

È una delle più famose località turistiche delle Lofoten e, per raggiungerla bisogna seguire una strada panoramica che costeggia il mare, si sviluppa ai piedi di grandi massi che si gettano a picco nel mare e attraversa due ponti.
Lo scorcio più bello è sicuramente il punto panoramico sul porto, dal quale ammirare, nel buio della notte polare, le luci delle case che si riflettono nelle fredde e limpide acque norvegesi.

- Nusfjord

Uno dei borghi di pescatori più antichi e meglio conservati della Norvegia e designato dall’Unesco, d’accordo con il governo norvegese, come progetto pilota per preservare l'architettura tradizionale norvegese. Nusfjord, dunque, non è un villaggio abitato in modo permanente ma piuttosto un museo, nel quale però è possibile soggiornare in una tradizionale rorbu.

Quando vedere il Sole a Mezzanotte e l’Aurora Boreale alle Isole Lofoten?

L’arcipelago delle Lofoten si trova sopra il Circolo Polare Artico nella Norvegia settentrionale, ma non bisogna farsi spaventare dalla loro posizione geografica: vanta infatti un clima molto più temperato di molti altri posti alla stessa latitudine, merito dell’influenza della corrente del Golfo e il periodo migliore per visitare le Isole Lofoten è praticamente tutto l’anno, al di fuori dei mesi di dicembre e gennaio, ossia quando il sole non sorge mai.

L’inverno è quello nel quale c’è più possibilità di ammirare il più grande spettacolo di luci della natura, ovvero l’Aurora Boreale (fenomeno al quale poter assistere anche facendo un viaggio in Islanda), mentre in estate (in particolare da fine maggio a metà luglio) avrai la possibilità di vivere la magia del Sole a Mezzanotte, ovvero quando è alto nel cielo per quasi 24 ore.

A nord del Circolo polare artico, infatti, l’asse attorno a cui ruota il pianeta Terra è inclinato rispetto al sole, quindi durante l’estate, il Polo Nord è sempre esposto ai raggi solari: avrai quindi la possibilità di assistere ad un fenomeno unico al mondo, ma anche tantissimo tempo per scoprire le Isole Lofoten e cosa vedere tra i fiordi norvegesi!

Scopri la magia delle Isole Lofoten con il nostro tour!

Per immergersi nel paesaggio straordinario dell’arcipelago norvegese, abbiamo ideato il “tour Isole Lofoten e Capo Nord” che inizia dalla città di Alta che, con i suoi 20.000 abitanti è la città più grande della contea del Finnmark e ha ricevuto lo status di “città” solamente dal 1° Gennaio 2000. Il vicino osservatorio di Capo Nord è poi un punto strategico per ammirare il Sole a Mezzanotte.

Il nostro viaggio prosegue poi per Honningsvåg, la città più a nord della Norvegia e passa per Tromsø, definita la “Porta sull’Artico”, oggi un importante centro universitario e turistico anche grazie alle altissime possibilità che offre di vedere l’aurora boreale durante il periodo invernale.

Prima di dirigersi verso le Isole Lofoten, il nostro tour prevede una sosta ad Andenes sull’isola di Andøya, dalla quale si parte a bordo di un’imbarcazione di legno tipica delle Vesterålen, per un suggestivo safari fotografico volto all’avvistamento delle balene.

Al termine dell’escursione, attraverso paesaggi mozzafiato, si raggiunge Svolvær, la capitale delle Isole Lofoten ed inizia la scoperta della parte sud dell’arcipelago con soste nei diversi villaggi, tra i quali spiccano quelli di Å e Reine. Il pernottamento è previsto in Rorbu, la casetta di legno tipica nella quale godere del caldo tepore.

Contattaci e chiedi maggiori info sulle Isole Lofoten e cosa vedere, ma soprattutto prenotare il tuo posto in prima fila davanti allo spettacolo della natura.




 

Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp
TI CONSIGLIAMO...
Dubai e Abu Dhabi con Accompagnatore dall'Italia

Dubai e Abu Dhabi con Accompagnatore dall'Italia

POTRESTI LEGGERE ANCHE...