Sicurezza COVID Sicurezza COVID

Proposte di viaggio

6 curiosità sull'Islanda, la magica terra di vulcani e ghiacciai

Tutte le curiosità sull’Islanda, lì dove si compie lo spettacolo della natura

Qui gli inverni hanno notti infinite e le estati giorni in cui il sole non tramonta mai: l’Islanda, terra del fuoco e del ghiaccio, è il regno dei contrasti, dove poter ammirare cime innevate e deserti di lava.

Impossibile non associarla subito all’aurora boreale, spettacolo però riservato a pochi fortunati, è ricca di bellezze naturali uniche, come imponenti ghiacciai, maestose cascate, sorgenti termali, strabilianti geyser (getti d’acqua calda mista a vapore) e vulcani attivi. Le curiosità sull’Islanda, infatti, sono tante, e molte riguardano proprio la natura, che qui regna incontrastata.

Andiamo allora a scoprire le più interessanti, quelle che potrebbero far sì che l’Islanda sia la meta del tuo prossimo viaggio.

6 curiosità sull’Islanda, l’isola dei paesaggi spettacolari

Fiumi dalle intense acque blu scorrono in mezzo a brulli deserti neri, lava erutta dal ghiaccio, dando vita ad un costante duello tra fuoco e acqua. L’Islanda è impossibile da immaginare, deve solo essere vissuta e ammirata in tutta la sua atmosfera fiabesca, nella quale regnano elementi primordiali e tradizioni molto lontane dalle nostre.

Pronto a scoprire cosa vedere in Islanda e le sue particolarità?

1. Geysir

Percorrendo il Circolo d’oro, uno degli itinerari turistici più famosi d’Islanda, è possibile ammirare uno dei fenomeni più singolari dell’isola: la zona delle sorgenti eruttanti di Geysir. Nella valle di Haukadalur ce ne sono molti, ma il più famoso è lo Strokkur, il geyser più alto d’Europa che erutta acqua bollente ogni 5-10 minuti (l'acqua si riscalda in continuazione per il calore ceduto dalle rocce e al magma circostanti).
Da non perdere anche Gullfoss, la cascata più famosa dell’Islanda, con acque che compiono due salti ricadendo con una grande potenza in una valle antica, scavatesi nell’ultima era glaciale.

2. L’iceberg di due colori

La laguna glaciale di Jökulsarlon si è sviluppata circa sessanta anni fa per via di un processo di distacco di iceberg dalla lingua del ghiacciaio Breidamerkurjökull, i quali presentano due colorazioni differenti: un bianco latte e l'altra un brillante blu. L’effetto è un magico gioco di luci e cristalli di ghiaccio.

3. La spiaggia nera

Il promontorio di Dyrholaey offre uno spettacolo suggestivo tra l’oceano e Reynisfjara, la spiaggia lavica nera, unica al mondo. Non a caso è uno dei luoghi più fotografati d’Islanda con i suoi maestosi faraglioni rocciosi. Qui è impossibile non lasciarsi ammaliare dalla maestosità delle onde e travolgere da un enorme senso di pace.

4. Il blu della Laguna Blu

National Geographic ha indicato la Laguna Blu nella top 25 delle meraviglie del mondo. Si tratta di un grande lago con la temperatura perfetta per fare il bagno: in media 39°C. Situato nella penisola vulcanica di Reykjanes, vanta una delle più note curiosità sull’Islanda, ovvero le acque di un colore blu opaco, impossibile da trovare altrove nel mondo.
Questo luogo spettacolare è in grado di rilassare anche le persone più stressate, che possono anche approfittare di saune, bagni turchi, massaggi in acqua e trattamenti di bellezza a base di minerali e alghe rare.

5. Ásbyrgi, il canyon a forma di ferro di cavallo

Si trova nel nord-est dell’Islanda ed è un luogo naturale dalla forma così particolare, che i primi islandesi credevano fosse legato a un intervento divino. Si diceva, infatti, che è stato creato da uno degli zoccoli del cavallo a otto gambe di Odino, quando è entrato in contatto con il terreno. 
Considera poi che le pareti a strapiombo che lo circondano, e l'altopiano che si innalza al suo centro, regalano alcuni dei panorami più spettacolari del Paese e che, all'interno del canyon, si estende una lussureggiante valle, piena di betulle, salici, abeti, larici e pini. 

6. Reykjavík, la capitale più settentrionale del mondo

La capitale islandese conta una popolazione di circa 200.000 abitanti, così scarsa che quasi non rappresenta una città. Eppure, vanta una scena artistica e musicale eccezionale, tesori storici e culturali di fama mondiale e una vita notturna sorprendente! Reykjavík sembra costruita con i lego colorati ed il modo migliore per godersi il panorama è salire sulla sommità della chiesa Hallgrimur.

Un’altra curiosità sull’Islanda? Qui non esistono le zanzare, perché il territorio è prevalentemente vulcanico, quindi, non c’è abbastanza umidità da permettere la sopravvivenza delle larve.

Inoltre, a Reykjavik si trova Il Museo Fallologico Islandese, probabilmente l’unico museo del pene al mondo che raccoglie una collezione di campioni fallologici (circa 300 peni) appartenenti a tutte le varie specie di mammiferi presenti in un singolo paese. 

Qual è il periodo migliore per vedere l’aurora Boreale in Islanda?

L’aurora Boreale in Islanda, una danza di colori e luci, si verifica quando le esplosioni, le eruzioni solari e le particelle sparate dal sole incontrano il campo magnetico terrestre interagendo con gli stati superiori dell'atmosfera: I’Islanda è la terra perfetta per vedere questo fenomeno, grazie al suo territorio selvaggio e ricco di luoghi incontaminati.
Vederla però non è affatto semplice, perché è difficilmente prevedibile.

Per avere più possibilità, è possibile organizzare un viaggio nel periodo migliore, ovvero quello che va da settembre a metà aprile, ma meglio ancora i mesi di febbraio/marzo, e settembre/ottobre, perché in coincidenza degli equinozi questo fenomeno si verifica in modo più frequente.
Inoltre, è essenziale allontanarsi dai centri abitati e dalle fonti di illuminazione: più il cielo è buio e sereno, più magico sarà lo spettacolo di luci e colori.

Prenota con noi il tuo viaggio in Islanda!

Se sogni di assistere a questi spettacoli della natura e scoprire tutte le curiosità sull’Islanda, ciò che devi fare è semplicemente prenotare il tuo posto per partecipare al nostro tour “Islanda: aurore tra i ghiacci”: un viaggio di 5 giorni indimenticabile, che ti permetterà di fare l’escursione al Circolo d’Oro, ammirare il geyser più alto d’Europa, la Cascata Gullfoss e il Parco Nazionale Thingvellir, nella parte sudoccidentale dell’Islanda. 

Un’altra escursione in programma è quella al ghiacciaio di Jökulsarlon e un’intera giornata sarà dedicata alla spiaggia nera di Reynisfjara, per esplorare le bellezze della costa meridionale e lo spettacolo offerto dalla Laguna Blu.

Contatta un nostro operatore e chiedi maggiori informazioni. 






Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp
TI CONSIGLIAMO...
Dubai e Abu Dhabi: Expo Gran Finale

Dubai e Abu Dhabi: Expo Gran Finale

Dubai e Abu Dhabi con Accompagnatore dall'Italia