Proposte di viaggio

Cosa fare in Trentino Alto Adige: 5 esperienze per una gita fuori porta

Opere d’arte, vini e spiritualità: ecco cosa fare in Trentino Alto Adige tra città e natura

Passeggiare, ammirare, degustare, imparare, ma soprattutto respirare: visitare il Trentino Alto Adige permette di riscoprire la bellezza e l’importanza di alcune semplici azioni, che troppo spesso trascuriamo nella vita frenetica di tutti i giorni.

Con l’approssimarsi della bella stagione, allora, diventa fondamentale pensare di uscire dalle case, dagli uffici e dai mezzi di trasporto affollati, per ritrovarsi all’aria aperta e vivere delle esperienze, che non solo fanno bene a corpo e mente, ma anche all’ambiente.

Il Trentino, infatti, è uno dei territori italiani che più puntano al turismo green e sostenibile, grazie all’organizzazione delle strutture ricettive, alle politiche di efficienza energetica, alla sensibilità nei confronti della tutela del territorio, ma soprattutto al patrimonio ambientale che possiede.

Proprio per ritrovare il contatto con la natura e lasciarsi coccolare da ritmi più soft, senza rinunciare al divertimento, eccoci qui a proporti cosa fare in Trentino Alto Adige, per lo più all’aria aperta, ma senza dimenticare l’arte e la cultura.

5 cose da fare in Trentino, tra natura e cultura

cosa fare in Trentino


Un viaggio, che sia lontano o vicino casa, si caratterizza e acquista valore soprattutto grazie alle esperienze che permette di vivere. Ecco alcune delle tantissime attività offerte dal Trentino, trasformate da noi di Caldana Europe Travel in veri e propri “pacchetti esperienze di viaggio”:

1. Visitare una tenuta di agricoltura biodinamica.

Il Trentino è il regno dell’agricoltura biodinamica, un modo di lavorare in piena sintonia con la natura, la terra e gli uomini.

Il modo migliore per scoprire il metodo biodinamico è fare una visita guidata in una delle tante aziende agricole, dove ammirare i vigneti delle Dolomiti IGT, magari anche degustando il vino e osservando come avviene la sua evoluzione nel tempo.
Davvero suggestiva la visita all’azienda agricola Foradori di Mezzolombardo, per immergersi nell’esperienza del lavoro agricolo biodinamico, visitare le cantine e assaggiare vini e formaggi.

cosa fare in Trentino

2. Fare yoga in val di Fiemme.

Racchiusa tra due parchi naturali suggestivi, la Val di Fiemme è famosa per la sua popolazione di cervi, le distese di abeti rossi e per la vegetazione particolare, che comprende anche delle piante carnivore. In primavera e in estate, la valle permette di fare piacevoli passeggiate ed escursioni sulle Dolomiti, ma è anche il luogo ideale per vivere la spiritualità, facendo yoga a contatto con la natura.

Per concederti un’ora di purezza, rigenerazione e ascolto del tuo corpo, circondato solo dal suono della natura del Parco della Pieve di Cavalese, puoi scegliere la nostra esperienza Yoga e l’abbraccio dei tigli, un weekend che offre molteplici possibilità per fare anche altre attività all’aria aperta e visitare anche il Centro d’Arte Contemporanea di Cavalese.

3. Percorso ArteNatura nella Val di Sella.

cosa fare in Trentino

Un luogo unico nel quale arte e natura s’intrecciano. Nei boschi incontaminati della Val di Sella, priva di paesini, è possibile intraprendere questo percorso, lungo il quale s’incontrano opere di circa 300 artisti provenienti da tutto il mondo.
Le opere sembrano nascere spontaneamente dal bosco vivo e, in effetti, sono fatte tutte con materiali provenienti dalla natura e nascono, vivono e si consumano nel bosco al quale sono state affidate, come per magia.

Insomma, soprattutto se viaggi con dei bambini, come non in inserire nella lista del “cosa fare in Trentino” il percorso ArteNatura?

4. Tour nella città di Trento.

La città del Concilio vanta bellezze architettoniche e naturali che meritano una visita attenta e non frettolosa. Nel cuore della città, infatti, si trova il Museo Diocesano e il Duomo di San Vigilio, che ha ospitato il Concilio, ed è famoso per la Ruota della Fortuna, il rosone che illumina la navata.

Imperdibile poi il Castello del Buonconsiglio, un vero e proprio polo museale in grado di catapultare indietro nel tempo i suoi visitatori, mentre i più golosi non possono assolutamente non recarsi alla Pasticceria Casa del Cioccolato, che vanta una storia di 100 anni, per assaggiare le sue delizie: la nostra visita alla città di Trento, infatti, include anche un buon caffè e un pasticcino d’autore!

5. Visitare il MART e Casa Depero.

 Due musei speciali che sorgono in un contesto eccezionale. Si tratta, in realtà di un polo museale, che dialoga con la Biblioteca Civica, l’Auditorium Melotti e il teatro comunale e l’Università. Ci troviamo nella cittadina di Rovereto, e il MART si presenta con un’avveniristica cupola di plexiglas e acciaio, che irrora di luce la fontana al suo interno. Importantissimo per la pop art e l’arte contemporanea, ospita 3 mila opere di Fortunato Depero, il famoso futurista locale, a cui è dedicata una sede: Casa Depero, a 2 chilometri dal MART.

Come prenotare la tua esperienza in Trentino Alto Adige?

cosa fare in Trentino


Ora ne sai molto di più su cosa fare in Trentino Alto Adige, ma se vuoi affidarti a dei professionisti del settore per prenotare, affidati a Caldana Europe Travel: potrai scegliere se aggiungere una o più esperienze ad un itinerario di viaggio più ampio, o vivere anche solo una giornata all’insegna della natura e dell’arte.

Contatta un nostro consulente per avere maggiori informazioni e inizia a programmare la tua primavera!
Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp
TI CONSIGLIAMO...
Forest Bathing in Paganella

Forest Bathing in Paganella

Un bagno di natura