Sicurezza COVID Sicurezza COVID

Proposte di viaggio

Expo Dubai: tutte le curiosità per scoprire il mondo con un evento

Come visitare l’Expo Dubai con un tour tra innovazione e tradizioni millenarie

Con i suoi imponenti grattacieli, lo sfavillio delle luci e le sue attrazioni da record, è senz’altro una delle città che più stupisce e impressiona al mondo. Dubai, però, non è solo il regno del lusso e della tecnologia, ma nasconde un’anima mediorientale antica, tradizioni millenarie e una storia straordinaria, diversa rispetto a qualsiasi altro luogo del pianeta.

In questi mesi, poi, è la spettacolare cornice dell’Expo Dubai 2020, un evento mastodontico che raccoglie le iniziative, i progetti e le particolarità di tutti i Paesi partecipanti, compresa ovviamente l’Italia.

Che ne dici allora di fare un salto al centro del mondo e lasciarti travolgere dalla bellezza stupefacente di Dubai?

Expo Dubai, un “fiore” che racconta le meraviglie del mondo

Nel 50° anniversario dalla Fondazione degli Emirati Arabi Uniti, Dubai accoglie l’Expo, che ha aperto i battenti lo scorso primo ottobre e sarà visitabile fino al 31 marzo 2022.

La prima Esposizione Universale degli Emirati Arabi Uniti coinvolge ben 192 paesi, e il tema principale è così riassunto: “Connecting Minds, Creating the Future” (“collegare le menti, creare il futuro”).

L’obiettivo è infatti quello di confrontarsi, proporre idee e soluzioni su questioni urgenti, che non possono più attendere, come mobilità, sostenibilità, e resilienza delle risorse ambientali, energetiche e idriche.

La location è spettacolare: il Dubai trade Center-Jebel Ali, un nuovo quartiere fieristico di 4,38 kmq, nel quale sorge piazza centrale di Al Wasl, dalla si dipanano, come tre grandi petali, le tre aree tematiche della manifestazione, ovvero l’Opportunità, la Sostenibilità e la Mobilità.
All’interno sorgono le strutture più importanti dell’Esposizione, mentre all’esterno troviamo i padiglioni delle varie nazioni

Impossibile non rimanere impressionati dall’immensa cupola (150 per 65 metri), che funge da schermo a 360 gradi, sui cui vengono proiettate continuamente immagini e video, tutti da ammirare con il naso all’insù!

L’evento Expo Dubai 2020 in generale è impressionante e rappresenta una vera e propria “rinascita” per ogni nazione, che ha la possibilità di esprimere la propria cultura, un mix di tradizioni e innovazioni che segnano il presente e il futuro.

Per esempio, il padiglione dei Paesi Bassi offre un’esperienza immersiva, degna di una Biennale d'arte: all'ingresso viene consegnano un ombrello da aprire solo nella sala centrale, mentre dal tetto di una sorta di ex fabbrica o ex granaio piovono immagini proiettate proprio sugli ombrelli. 

Il padiglione degli Emirati Arabi è, ovviamente, tra i più gettonati, con un mix tra elementi digitali e utilizzo di materiali reali, come la sabbia che ricrea le dune del deserto.

Spazio, tecnologia, mobilità ed energie rinnovabili sono i temi cruciali nel padiglione Cina, mentre quello della Russia evoca la forma di una gigantesca matrioska, con l’andamento sinuoso della copertura esterna realizzata in sottili tubi colorati, che simboleggiano il processo continuo e senza fine della coscienza.

Da non perdere poi il suggestivo padiglione ligneo svedesethe forest”, caratterizzato da una struttura di pilastri in legno proveniente dalle foreste di Dalarna, che richiama alla mente le passeggiate tra le foreste svedesi, mostrandosi come una sorta di rifugio per un ecosistema in crescita.

Alla scoperta del padiglione Italia, tra sostenibilità e bellezza

Sono ben 15 le regioni italiane che hanno staccato il biglietto per Expo Dubai, mai così tante a un’esposizione universale organizzata all’estero.
Ciascuna mette in vetrina le proprie bellezze e specificità e, a celebrarle, è il regista premio Oscar Gabriele Salvatores, con un racconto che prevede una serie di contenuti scenografici d’impatto, proiezioni a 360 gradi di paesaggi italiani, ma che puntano anche a mettere in risalto le nostre “arti artigiane”, dall’agroalimentare, al design, alla meccanica.
 
L’architettura del padiglione stesso punta sul riuso dei materiali e il controllo naturale della temperatura: il padiglione italiano di Expo Dubai è uno dei pochi a non aver bisogno di aria condizionata.

Il tetto ondulato è costituito da 3 scafi di barca rovesciati, ricoperti da un foglio di metallo traforato che lascia filtrare la luce, e le pareti esterne sono realizzate con 70 chilometri di cordame in plastica riciclata. Il tutto è stato progettato in modo da essere poi smantellato e riciclato secondo i principi dell’economia circolare. Insomma, il padiglione italiano è un vero e proprio spettacolo da non perdere, dentro e fuori!

Dalla maestosità dell’Expo…all’anima antica di Dubai!

Dubai è la città dei record: è la più grande degli Emirati Arabi Uniti, comprende più di 900 grattacieli, otto dei quali alti più di 591 metri, incluso l’edificio, o la torre, più alta del mondo, il Burj Khalifa.

A fianco della Dubai ipertecnologica, però, ce n’è un’altra più antica e profondamente legata alle consuetudini. Proprio il connubio tra modernità e tradizioni rende questa città affascinante e unica al mondo.

Qui, puoi ammirare delle vere e proprie strutture avveniristiche, come l’isola artificiale “la Palma” e la Dubai Creek Tower, ma anche la Moschea Jumeirah e l’antico quartiere Bastakiya, con le sue case tradizionali e le torri a vento che un tempo fornivano aria condizionata naturale. 

Tra le esperienze più belle da vivere, sicuramente c’è il giro a bordo dei water taxi, che permette di attraversare il Creek e ammirare lo skyline mozzafiato, fare shopping nel più grande centro commerciale del mondo ma, per i più romantici e amanti della natura è imperdibile l’escursione nel deserto, con cena in campo tendato.
Se poi non sai ancora dove andare a Capodanno, gli Emirati Arabi sono senz’altro la destinazione ideale per iniziare il nuovo anno in grande stile!

Come prenotare il tuo viaggio all’Expo di Dubai?

Se hai sempre sognato di visitare Dubai, questo è proprio il momento giusto!
In occasione dell’Esposizione Universale, abbiamo confezionato il tour “Dubai e Abu Dhabi con Accompagnatore dall'Italia” e il tour "Dubai e Abu Dhabi Special" che prevedono un’intera giornata alla scoperta dei padiglioni (con biglietto d’ingresso incluso) e molto altro tempo da dedicare alla visita di Dubai e Abu Dhabi.

Tra le attività facoltative ti proponiamo l’escursione ad Abu Dhabi, la capitale degli Emirati Arabi Uniti, una delle più moderne e affascinanti del Golfo, ma anche quella nel deserto con safari, per immergersi nella Dubai più autentica e incontaminata, nella quale lasciarsi travolgere dalle tradizioni (come quella della danza del ventre) e innamorarsi dei cammelli, in groppa ai quali avventurarsi per fare un tour guidato al tramonto.

Stai già sognando di partire? Per avere maggiori informazioni, e abbinare anche un soggiorno al mare in una delle più belle località dell’Oceano Indiano, contatta uno dei nostri esperti.







Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp
TI CONSIGLIAMO...
Dubai e Abu Dhabi con Accompagnatore dall'Italia

Dubai e Abu Dhabi con Accompagnatore dall'Italia