Viaggiare in Svizzera

Caldana ti mette a disposizione una lista di nozioni basilari che ti permetteranno di viaggiare in Svizzera informato!

Ovunque...

Albania

Austria

Benelux

Bulgaria

Francia

Germania

Grecia, Malta, Cipro e Turchia

Inghilterra, Scozia e Galles

Irlanda

Italia

Polonia

Portogallo

Rep. Baltiche e Russia

Repubblica Ceca e Slovacchia

Romania

Scandinavia

Slovenia, Croazia e Serbia

Spagna

Svizzera

Ungheria

Sempre...

  Scegli le date

Settembre

Ottobre

Tutti...

Arte e cultura

Città

Eventi speciali

I Luoghi dello Spirito

Mercatini di Natale

Natura

Novità 2020

Scoperta

Storia

Tour escorted

Tour escorted Caldana

Tratti di Passeggiata

Ordina per:
2 tour trovati

Foresta Nera, Alsazia e Svizzera

da € 769
Cascate del Reno - Lago Titisee - Foresta Nera - Friburgo - Colmar - Strasburgo - Haut-Koenigsburg - Lucerna
PROSSIME PARTENZE: 28 ott
5
giorni
11
città
1
siti unesco
Natura
Natura
Città
Città
Arte e cultura
Arte e cultura

Il Lago di Costanza e l'Isola di Mainau

da € 589
Cascate del Reno - Lago di Costanza - Isola di Mainau - Meersburg - Bregenz - Lindau - Friedrichschafen - Singen - San Gallo
PROSSIME PARTENZE: 29 ott
4
giorni
7
città
1
siti unesco
Natura
Natura
Città
Città
Arte e cultura
Arte e cultura

INFO DESTINAZIONE

In Svizzera sono la natura e il paesaggio che dominano su ogni altra cosa. Sebbene questo piccolo stato montuoso dell'Europa Centrale ospiti anche centri storici medioevali con monumenti di rilievo, ciò che per primo si ha in mente è la visione da cartolina: le montagne svettanti, le cascate, i laghi e le pittoresche case rurali, i fienili che adornano i panettoni erbosi, i prati alpini con le mucche al pascolo.
E poi naturalmente l'ordine, la rigorosità nelle persone e nell'ambiente, il senso di civiltà e rispetto che garantisce che tutto funzioni "come un orologio svizzero".
Destinazione ideale per chi cerca il relax e il detox, il ritorno armonico alla natura, ai luoghi poco affollati, alla bellezza semplice e senza mediazione del paesaggio, la Svizzera ha luoghi imperdibili che non devono mancare in un tour organizzato. 
Le Cascate del Reno presso Sciaffusa, le più grandi d'Europa, la città di Lucerna,la località della leggenda di Gugliemo Tell che colpì con una freccia una mela posta sulla testa del figlio, Ginevra, piazza finanziaria e centro dell diplomazia internazionale, Montreux con il bellissimo Castello di Chillon, e Neuchatel con la sua piccola università storica fondata nel 1838. 
Berna, la capitale, è una bella cittadina medioevale  costruita sull'ansa del fiume Aare, con un nucleo antico ben conservato, la Altstadt, ed un Palazzo Federale (Bundeshaus) con interni di prestigio.  
Ci sono esperienze in Svizzera assolutamente da non perdere; una di queste è sicuramente quella di percorrere un tratto a bordo di uno dei treni panoramici a cremagliera che svettano tra le montagne offrendo panorami spettacolari e costeggiando ghiacciai e laghetti ad alta quota. Una esperienza veramente unica,
Il secondo must non può che riguardare il cioccolato. E' stato il Cantone di Vaud, cioè la regione del lago di Ginevra, ad aver introdotto il cioccolato in Svizzera: Francois Louis Cailler nel 1819 aprì una delle prime manifatture meccanizzate di cioccolato che lui chiamava "il cibo degli dei". Inizialmente si trattava di cioccolato fondente; il cioccolato al latte nacque successivamente e dopo molti tentativi  nel 1875, grazie a Daniel Peter. La Nestlè è stata fondata nel 1866 grazie ad un farmacista, Henry Nestlè: è a lui che si deve la creazione della farina lattea. Oggi i migliori Maitre Chocolatier creano prodotti a base di cioccolato che vengono esportati in tutto il mondo, ed ogni cantone ha la sua specialità.  Non mancare di fare delle degustazioni nel corso del tuo viaggio in Svizzera!


DOCUMENTI DI INGRESSO
Per i cittadini UE è necessaria la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto individuale in corso di validità. Per i minorenni occorre l’attestato di identità per minori di 15 anni con foto, rilasciato dal comune e vidimato dalla questura; fino ai 16 anni è possibile iscrivere i figli sul passaporto di un genitore. Per i cittadini non facenti parte dell’Unione Europea i documenti necessari devono essere verificati con il Consolato o l’Ambasciata del Paese.

COME ARRIVARE
In aereo: numerose compagnie aeree atterrano a Zurigo, Ginevra e Basilea. La compagnia aerea svizzera SWISS attualmente raggiunge 71 destinazioni, di cui 41 in Europa. Gli aeroporti di Zurigo e Ginevra sono completamente integrati con la rete ferroviaria svizzera e hanno le loro stazioni ferroviarie. Treni rapidi portano ai centri di entrambe le città; il tragitto dura circa 10 minuti. A Basilea è disponibile un servizio autobus direttamente all’esterno dell’aeroporto. Gli autobus partono ogni 30 minuti e il tragitto verso il centro dura circa 15 - 20 minuti. Ma ci sono anche treni Intercity e treni diretti per collegare l’aeroporto con diverse città.

In auto: la Svizzera è inserita nella rete dell’intero sistema autostradale europeo. Le possibilità di raggiungere la Svizzera in auto sono infinite. Per citare i collegamenti più comodi: autostrada Chiasso/Brogeda, Domodossola-Sempione, Aosta-Gran San Bernardo, Ponte Tresa, Verbania-Brissago-Locarno, Olgia tra Domodossola e Locarno, Varese-Stabio-Mendrisio, Chiavenna-Maloja/ St.Moritz oppure Chiavenna-Spluga. Per l’ingresso in Svizzera, oltre al documento personale d’identità, l’automobilista deve essere provvisto di libretto di circolazione, patente di guida nazionale e carta verde. I veicoli immatricolati all’estero devono essere muniti del contrassegno ufficiale del rispettivo paese (per l’Italia la “I”).

In treno: treni giornalieri arrivano da tutte le grandi città tedesche, italiane, austriache, spagnole, francesi, ungheresi, scandinave e dalla Repubblica Ceca, nonché dai paesi del Benelux. La maggior parte dei treni offre il servizio ristorante, bar ed altre comodità come i vagoni letto per i viaggi notturni.

Valuta: l’unità monetaria è il Franco Svizzero (CHF), divisibile in centesimi. Il tipo di pagamento più sicuro e semplice si effettua con le carte di credito; quelle più frequentemente accettate in Svizzera sono VISA, MasterCard e American Express. Nella maggior parte dei distributori automatici (ATM) delle banche svizzere si può prelevare contante con il bancomat internazionale.

Ora locale: la stessa ora italiana.

Lingua: le lingue riconosciute nel Paese sono il tedesco, il francese, l’italiano e il romancio. Nella maggior parte dei centri turistici non germanofoni, il tedesco è comunque compreso e, a volte, anche praticato. Inoltre, si capisce e si parla spesso anche l’inglese.

Clima e abbiliamento: in Svizzera predomina un clima mite con temperature di caldo e freddo moderate oltre all’umidità contenuta dell’aria. Da luglio ad agosto la temperatura diurna oscilla tra 18° e 28°C, da gennaio a febbraio presenta un’escursione da -2° a 7°C. In primavera e in autunno la temperatura diurna varia da 8° a 15°C. A seconda dell’altitudine la temperatura può subire variazioni. Si consiglia di mettere in valigia un pullover, scarpe pesanti, la crema solare, gli occhiali da sole, un ombrello oppure un impermeabile leggero.

Elettricità: 220/230 V a corrente alternata. Quindi si possono usare gli apparecchi elettrici senza alcun problema. Tuttavia, è sempre consigliabile portare con sé un adattatore, dal momento che le spine di messa a terra non sono compatibili con le prese di corrente svizzere.

Telefono: per chiamare dalla Svizzera in Italia: 0039 + prefisso locale italiano (comprensivo dello zero se numero di rete fissa) + numero dell’abbonato. Per chiamare la Svizzera dall’Italia: prefisso internazionale 0041 + prefisso locale svizzero senza lo 0 + numero dell’abbonato.

Assistenza medica: il livello del servizio sanitario è ottimo. I cittadini italiani che si recano temporaneamente in Svizzera possono ricevere le cure mediche necessarie previste dall’assistenza sanitaria pubblica locale se dispongono della Tessera Europea di Assicurazione Malattia (TEAM) detta Tessera Sanitaria. La TEAM sostituisce i precedenti modelli E110, E111, E119 ed E128 ed è in distribuzione da parte del Ministero delle Economia e delle Finanze. Per maggiori informazioni al riguardo si consiglia di consultare la propria ASL o il sito del Ministero della Salute: www.ministerosalute.it (Aree tematiche “salute e cittadino”; assistenza italiani all’estero e stranieri in Italia).

Animali domestici: per entrare con cani o gatti in Svizzera da Paesi UE o da altre nazioni europee che usano il passaporto per animali da compagnia vengono richiesti la vaccinazione valida contro la rabbia, il microchip di identificazione (il tatuaggio viene accettato fino al 2011) e il passaporto per animali di compagnia. La visita veterinaria di confine non viene richiesta, ma occorre annunciarsi alla dogana.

Gastronomia: pesce fresco, croccanti insalate, un semplice risotto gustato in un tipico grotto, una salsiccia arrostita a uno stand, una zuppa nel locale all’angolo, un “menu del giorno” - non saprete proprio cosa scegliere! Mettete alla prova la cucina regionale. Lo spezzatino di vitello di Zurigo con contorno di Rösti (crocchette il cui principale ingrediente sono le patate). Berna offre il piatto bernese di affumicati, salsicce e fagioli. A Ginevra il filetto di persico reale. A Losanna il celebre Saucisson (salsiccia affumicata a stagionatura interrotta) con contorno di gratin di patate e porri. I classici del Ticino: polenta, risotto e pasta. E naturalmente fonduta al formaggio e raclette. E per finire, il coronamento delle dolci tentazioni offerte da una ricchissima carta dei dessert.