Sicurezza COVID Sicurezza COVID

Proposte di viaggio

Cosa vedere a Colmar tra i mercatini di Natale nel borgo dell'Alsazia

Come in una fiaba! Ecco cosa vedere a Colmar, sulle sponde del fiume Lauch

Ricca di arte e storia, Colmar è una delle cittadine più suggestive dell’Alsazia, regione nord-orientale francese molto piccola, ma fonte inesauribile di sorprese e panorami mozzafiato.

Vallate, vigneti, montagne, paesini e borghi, rendono questo territorio fiabesco, nel quale si mescolano identità culturali, linguistiche e gastronomiche diverse che, soprattutto nel periodo di Natale, si fondono, creando un’atmosfera magica. Ma cosa vedere a Colmar durante le feste natalizie?

Facciamo un tuffo in questo incantevole e pittoresco borgo francese.

Colmar: mercatini di Natale, tradizioni e sapori tipici

Il fiume Lauch attraversa diversi punti del centro storico di Colmar, formando degli scorci davvero unici che, durante le feste, fanno brillare gli occhi a grandi e piccini.
La tradizione dei mercati natalizi qui è molto sentita e ne vengono allestiti ben sei, tra i quali spicca il nuovissimo mercato gourmet, in cui vengono venduti i più prelibati cibi tipici.

A Colmar, i mercatini di Natale hanno delle peculiarità e sono dei veri e propri mini-villaggi. La città Vecchia, durante il periodo dell’Avvento, si veste di magia, con una miriade di bancarelle e, per i più golosi, c’è il mercatino di Place de la Cathédrale, che quest’anno è interamente dedicato al gusto e alla cucina: 9 cabine, 9 chef, maestri ristoratori che inventano e propongo piatti raffinati e specialità alsaziane.

All’ombra della Chiesa dei Domenicani viene allestito invece il mercatino di Natale dedicato alle arti e ai mestieri dell’Alsazia, dove ammirare pittori, soffiatori di vetro e gioiellieri all’opera.

Stupendo anche il mercatino dell’Ancienne Douane, uno dei più grandi di Colmar, con oltre 50 chalet disposti lungo i canali panoramici nel cuore della Città Vecchia. L’edificio della vecchia dogana è adornato di luci, illumina la scalinata rinascimentale e quello che prende vita è un panorama da cartolina.

Cosa vedere a Colmar a Natale e non solo!

Chi sceglie di visitare la Francia, non può di certo escludere una regione come l’Alsazia, che si trova nell’estremità nord-orientale, a confine con Germania e Svizzera e ospita città gioiello come Strasburgo, Mulhouse, Riquewihr e, appunto, Colmar.
Ecco cosa visitare in questa cittadina, che si considera a tutt’oggi metà francese e metà tedesca e che sembra esser uscita da una fiaba:

1. Petite Venice

Il Quartiere “Piccola Venezia” è il più suggestivo, con il suo susseguirsi di casette colorate a graticcio in pietra o in legno, stradine acciottolate, chiesette gotiche e piccoli ponti che oltrepassano i corsi d’acqua. Il miglior modo di godersi la Piccola Venezia è fare una romantica minicrociera a bordo di un bateau, l’imbarcazione tipica della città. Lo scorcio più fotografato? Quello che si ammira dal ponte situato all’incrocio tra Rue de la Poissonerie e Rue Turenne.

2. La Collégiale Saint-Martin 

Il luogo di culto più importante è la Cattedrale di San Martino, splendido ed imponente edificio che domina una delle piazze più caratteristiche del centro storico, è anche uno dei più importanti esempi dell’architettura gotica dell’Alsazia. La facciata principale è caratterizzata da un portale decorato con un rilievo raffigurante l’Adorazione dei Magi e il Giudizio universale.

3. Maison des Têtes e Maison Pfister

Sono tra le più antiche della città di Colmar, entrambe edificate durante il rinascimento. La prima prende il nome dall’incredibile quantità di teste in pietra che emergono dalla facciata, sia umane che animali e, inoltre, molto espressive. Oggi è un hotel a 5 stelle.
Maison Pfister, simbolo della città di Colmar, è invece un tipico edificio alsaziano dalla struttura in pietra e legno, che sorge all’angolo della pittoresca Rue des Marchands (via dei Mercanti). Il nome deriva dalla famiglia che la abitò tra il 1841 e il 1892 e la sua caratteristica principale è il tipico “eker”, ovvero la finestra sporgente a due piani, percorsi da balconate che su allungano su entrambe le facciate.

4. Il Koïfhus, la Vecchia Dogana

Nella lista di cosa vedere a Colmar, non può mancare l’edificio più antico della città, una costruzione molto particolare, realizzata nel 1480, quando svolgeva un ruolo fondamentale nella vita economica della città: qui le merci venivano stoccate e tassate prima di essere importate o esportate. Quest’opera architettonica è composta da tetti a spioventi ricoperti di maioliche colorate che la rendono simile alla Collegiata di San Martino, oggi ospita il mercato degli artigiani, ma segna anche l’ingresso alla Petite Venice, il cuore pulsante di Colmar e dei mercatini di Natale.

5. Museo dei giocattoli

Soprattutto per chi si reca con i bambini al seguito a Colmar, una visita in questo museo è d’obbligo, anche se senza dubbio affascina anche gli adulti. In questo luogo fuori dal tempo, viene ripercorsa l’evoluzione dei giocattoli dal XIX secolo ai giorni nostri, con più di 1000 pezzi da ammirare all’interno di un vecchio e suggestivo cinema.

Come prenotare la tua visita a Colmar e Alsazia?

Abbiamo visto cosa vedere a Colmar, in particolare durante le feste, quando si anima grazie ai tradizionali mercatini di Natale.
Per raggiungere questa destinazione nel mese di dicembre, prenota il tuo posto a bordo del bus di Caldana Europe Travel e partecipa a tour “Mercatini di Natale a Colmar e i borghi Alsaziani”, che prevede la visita anche di Mulhouse, Eguishem e dei loro magici mercatini natalizi.

Anche in altri periodi dell’anno invece, puoi scegliere di partire con il tour “Alsazia: Strasburgo e Colmar” per immergerti nelle bellezze di questa regione storica e delle sue città simbolo come Mulhouse, Riquewihr e Eguisheim.



Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp
TI CONSIGLIAMO...
Tour dei Castelli della Loira

Tour dei Castelli della Loira

Viaggio organizzato alla scoperta dei castelli di Francia

POTRESTI LEGGERE ANCHE...