Sicurezza COVID Sicurezza COVID

Proposte di viaggio

Mont Saint-Michel: leggenda e storia della fortezza avvolta nel mistero

La meraviglia d’occidente in balia delle onde! Ecco come visitare Mont Saint-Michel

Un isolotto roccioso, circondato da una baia, teatro delle più grandi maree dell’Europa continentale: Mont Saint-Michel, affascinate e misterioso, ospita uno degli edifici più straordinari dell’architettura sacra.

Ci troviamo nella regione della Bassa Normandia, sulla costa settentrionale della Francia a confine con la Bretagna, dove sorgono l’Abbazia e altre costruzioni antiche, collegate alla terraferma da un sentiero lastricato di ciottoli, ma isolate durante l’alta marea.

Classificato come Patrimonio Mondiale dell’Umanità, Saint-Michel Mont è carico di storia millenaria e di leggende, ed aspetta solo di essere esplorato.

Mont Saint-Michel, la “meraviglia d’Occidente” tra storia e leggenda

Mont Saint-Michel prende il nome dal santo protettore San Michele Arcangelo, a cui è dedicata l’imponente Abbazia che si erge sulla sommità del monte.
La storia ci racconta che fu fondata nell'VIII secolo dal vescovo d'Avranches Aubert, al quale apparse in sogno ben tre volte l'arcangelo Michele, ordinandogli di costruire una chiesa in suo onore su quel piccolo isolotto roccioso.

Qui si fondono storia e leggenda: infatti, si narra che il vescovo ignorò le prime due richieste del Santo, finché questi, infuriato, gli perforò il cranio con un tocco del suo dito e, solo allora il si decise ad adempiere alle richieste dell’arcangelo (la reliquia del teschio del vescovo è conservata presso la Chiesa Saint-Gervais di Avranches): così, nel lontano  16 ottobre del 709,  il vescovo Aubert fece consacrare la prima chiesa che, da allora, non ha cessato di attirare curiosi e pellegrini da ogni parte del mondo.
Secondo un’altra leggenda, invece l'arcangelo Michele è apparso, nel 495, a un gruppo di pescatori, chiedendo loro di innalzare una chiesa in suo onore.

La storia racconta che duchi di Normandia e re francesi supportarono lo sviluppo della grande abbazia benedettina, aggiungendo poi in periodo medievale diverse case e edifici, che contribuirono a farla diventare la fortezza architettonica che conosciamo oggi.

L'abbazia divenne così  un rinomato centro di apprendimento, attirando alcune delle più grandi menti e abili amanuensi di tutta Europa, ma anche meta di pellegrinaggio per i cristiani.

Il suggestivo fenomeno delle maree di Mont Saint-Michel

Impossibile visitare la Normandia e non prevedere una sosta qui.

Oltre che per la sua storia e le sue leggende, Mont Saint-Michel è famoso per lo spettacolo delle maree sigiziali, che lo trasformano in un isolotto isolato dalla terraferma.

Victor Hugo la definì “una piramide sul mare” e la baia, infatti, è al centro di un fenomeno naturale meraviglioso: con la bassa marea l'acqua si ritira di 25 km ma, dodici ore dopo, il mare ritorna con grande rapidità sotto forma di un'onda alta mezzo metro che, secondo la descrizione di Hugo, "avanza rapida quanto un cavallo al galoppo".

Durante le Grandi Maree, che si verificano in pochi giorni all’anno, è quindi possibile vedere il Mont Saint-Michel come nel passato, ovvero come una vera e propria isola in mezzo al mare e collegata alla terraferma solo da un ponte-passerella, parzialmente sommerso con l’alta marea al massimo.

Ogni giorno, comunque, è possibile assistere all’avanzare affascinante delle onde, la mattina alla bassa marea e la sera all’alta marea, in orari diversi che dipendono dal ciclo lunare.

Come visitare la spettacolare Mont Saint-Michel?

Dell’isola di Saint Michel in Francia l’attrazione principale è senza dubbio l’abbazia, che rappresenta uno degli esempi più notevoli dell'architettura al contempo religiosa e militare dell'epoca medievale, ma tutto il borgo merita di essere visitato: infatti, custodisce diversi tesori come la Chiesa di Saint-Pierre e il Musée Maritime, che, oltre a presentare il fenomeno delle alte maree, espone una magnifica collezione di 250 vecchi modelli di navi.

Per ammirare questo luogo storico e carico di suggestione, puoi partecipare al nostro Gran Tour Normandia e Bretagna che percorre la costa francese affacciata sull’Atlantico, fino alla Cista di Granito Rosa e Mont St. Michel.

In alternativa puoi scegliere il Tour Normandia che inizia con la visita di Giverny, culla dell’Impressionismo, e termina proprio sull’isolotto lambito dalle maree più alte d’Europa.

Contattaci per ricevere maggiori informazioni e prenotare.





Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp
TI CONSIGLIAMO...
Costa Azzurra

Costa Azzurra

POTRESTI LEGGERE ANCHE...