Diari di viaggio

Diario di viaggio: Lubiana, Zagabria, Plitvice e Istria del 13.04.2017

Si comincia con il lago di Bled, delizioso lago alpino incastonato tra monti, il vecchio castello e la romantica chiesetta. Abbiamo percorso un tratto del camminamento attorno al lago molto adatto per le mountanbike. Arrivo in serata a Lubiana dove abbiamo pernottato al Radisson, splendido albergo moderno e confortevole. L'atmosfera di Lubiana è tersa, l'ambiente è curato e ospitale e la città è vivace e pulsante. Per la ricorrenza Pasquale c'era il mercatino con i prodotti locali, i fiori le bancarelle con lo street food sia internazionale che con prodotti tipici. Visita a Zagabria, città sicuramente migliorata rispetto al periodo ex Jugoslavia, ma che a fianco degli edifici Asburgici, conserva ancora qualche testimonianza post comunista, soprattutto in periferia. Albergo Dubrovnik in posizione centrale che permette l'uscita anche serale. Partenza per Plitvice. Mattinata purtroppo con la pioggia, ma siamo riusciti ugualmente a visitare i laghi bassi compreso due tragitti in battello. Vegetazione lussureggiante, cascate d'acqua ovunque, e una tavolozza di blu e verdi trasparenti. Arrivo ad OpatJa sistemazione in palazzine Asburgiche rimodernate. La nostra stanza era al quarto piano con vista mare e terrazzo. Giro dell'Istria con le splendide località di Rovinj, Parenzo con la basilica Eufrasiana e Pola con l'anfiteatro romano e il tempio di Augusto. Al ritorno visita alle grotte di Postumia, grandiose per la loro estensione.

Daniele


Redazione

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp
TI CONSIGLIAMO...
A Tempo di Valzer

A Tempo di Valzer

Praga, Budapest, Bratislava, Vienna e Lubiana