Sicurezza COVID Sicurezza COVID

Proposte di viaggio

Come organizzare un viaggio in Croazia tra cultura e natura selvaggia

Dal mare ai laghi cristallini! Ecco come organizzare un viaggio in Croazia per vivere un sogno

Passeggiando tra le strade delle sue città molto spesso si ha l’impressione di essere in Italia, grazie alle tante testimonianze storico - artistiche risalenti all’epoca veneziana.
Oggi, però, la Croazia vanta una sua personalità, caratterizzata da un’anima mitteleuropea e un temperamento mediterraneo, un mix perfetto tra la tranquillità della natura e la vivacità delle città. Ma come organizzare un viaggio in Croazia?

Partiamo per un tour che tocca alcuni luoghi simbolo, tra cultura e paesaggi naturali mozzafiato.

Cosa vedere in Croazia: 6 città storiche da riscoprire in Dalmazia

Il modo migliore per arrivare nei posti da visitare in Croazia è viaggiare in pullman e fare delle soste in quelle che possiamo considerare le città più belle della Dalmazia, la sottile striscia di terra che costeggia il mar Adriatico:

1. Fiume (Rijeka)

Per anni è stata contesa a causa della sua posizione strategica, per molti è solo un ricordo legato ai libri di storia, ma quella che fu italiana e che per gli italiani è Fiume, oggi è la terza città più grande della Croazia (dopo Zagabria e Spalato) e anche il più importante porto marittimo del Paese. La città, nominata Capitale della Cultura Europea 2020 insieme a Galway in Irlanda, è sospesa tra montagne e mare e offre moltissime attrazioni, tra fortezze medievali, musei ed eleganti stradine pedonali.
La periferia è sicuramente poco attraente, ma in centro chiunque rimane colpito dalla magnificenza asburgica, caratterizzata da palazzi ricchi e sontuosi. Il cuore è Konzo, una via elegante nella quale si affacciano edifici di stili diversi, dal classico fino al moderno, con bar, negozi e ristoranti.
Da non perdere poi il Castello di Tersatto, situato su una collina a 138 metri d’altezza, una delle fortificazioni medievali più antiche della costa croata, che offre anche un punto di osservazione spettacolare.

2. Zara (Zadar)

Antica città d’impronta veneziana e importante scalo marittimo della Dalmazia centrale, è costituita da un nucleo antico serrato su una penisola, ancora racchiuso da possenti mura con resti di età romana e chiese medievali, architetture barocche ed eleganti palazzi ottocenteschi.
In centro spiccano la Cattedrale di Sant’Anastasia in stile romanico, la splendida Chiesa bizantina di San Donato dalla caratteristica forma circolare, il Foro Romano, le mura veneziane e la centralissima Calle Larga, la via più vivace ed affollata della città. Da assaggiare assolutamente il Maraschino. Liquore tipico della città, famoso in tutto il mondo per il suo sapore dolce e il profumo aromatico.

3. Trogir (Trau)


Sorge nel cuore della Dalmazia ed è anche chiamata la “Piccola Venezia”. Dal 1997 Trogir fa parte del Patrimonio dell’Umanità dell’Unesco e vanta oltre 2 mila anni di storia.

Il nucleo centrale è formato da due isolette collegate alla terraferma tramite due ponti, un vero gioiello ben conservato, mentre la parte antica è protetta da possenti mura che racchiudono la Cattedrale di San Lorenzo, edificio di grande pregio, costruito tra il XIII e il XV secolo dai veneziani.
Il centro pullula di palazzi eleganti, come il Municipio, palazzo Cipiko e Palazzo Lucic, mentre il Castello Kamerlengo è un esempio tipico di fortezza medievale, nella quale si tengono spesso degli spettacoli folkloristici.

4. Spalato (Split)

Città principale della Dalmazia dalla quale l’imperatore romano Diocleziano governò il mondo, lasciandole in eredità un’architettura inimitabile. L’antica città vanta, infatti, una storia millenaria ed è annoverata nel Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco. Moltissimi i monumenti storici, tra i quali spicca il Palazzo di Diocleziano affacciato sul porto, la costruzione di epoca romana antica meglio conservata in tutta la Croazia, risalente al 293 d.C.
Da visitare il Tempio di Giove, considerato uno dei più bei monumenti d’Europa, è un tempio in origine dedicato al culto di Giove e poi trasformato in Battistero.

5. Dubrovnik

Costituì per secoli l’Autonoma Repubblica di Ragusa e mantenne la propria indipendenza come quinta Repubblica Marinara Italiana, oggi vanta un centro storico di particolare bellezza, annoverato nel Patrimonio Mondiale dell’Umanità dell’Unesco, che le è valso il soprannome di “Perla dell’Adriatico”. Vibrante e vivace, Dubrovnik è una città dalle mille suggestioni, immersa nel verde, è divisa a metà dalla via principale Placa o Stradun, alla quale si accede tramite il ponte levatoio di Porta Pile. 
Le imponenti mura sono una delle sue attrazioni principali e tra le meglio conservate in Europa, famose per essere state usate come scenografia per le riprese del “Il Trono di Spade”. Costituiscono un piacevole percorso a piedi, durante il quale è possibile scorgere la città vecchia.

6. Sibenik

Poco conosciuta fino a qualche anno fa, città e porto della Dalmazia centrale, è ricca di testimonianze storiche e monumenti di pregio, tra cui molti risalenti al periodo veneziano, come il Duomo di San Giacomo, uno dei più pregevoli edifici gotico-rinascimentali della Dalmazia. Il centro storico è caratterizzato dal bianco scintillante che contrasta con il blu del mare e da stradine in salita. Base ideale per raggiungere le isole Kornati e il parco nazionale di Ktka, è una cittadina costiera nella quale è possibile trovare relax in spiaggia e fare escursioni, ideali per gli amanti delle vacanze sportive.

La meraviglia dei laghi di Plitvice

Abbiamo visto come organizzare un viaggio in Croazia tra le città della Dalmazia, ma questa terra custodisce anche moltissime bellezze naturalistiche come i laghi di Plitvice, che si trovano all’interno del National Park omonimo, nel quale flora e fauna locale s’intrecciano tra laghi e cascate, formando un tripudio di colori.


Visitare i laghi di Plitvice in estate permette infatti di ammirare ben 16 laghi verdi smeraldo, circondati da una natura lussureggiante, suggestive rocce carsiche e una serie infinita di cascate, ruscelli e salti d’acqua. Questa meraviglia si esplora a piedi, seguendo un percorso, un sistema di passerelle di legno di 18 km che segue il profilo dei laghi e che permette di camminarci sopra, sotto e attraverso la natura, a tratti selvaggia e rumorosa, a tratti sorniona.

Come organizzare un viaggio in Croazia con un tour in pullman?

Se sogni da tempo di visitare questo paese sorprendente sotto tutti i punti di vista, lasciati tentare dal nostro tour della Croazia, nel quale andare alla scoperta della città “perle dell’Adriatico”, tra Zara e Dubrovnik.
Se invece preferisci fare un viaggio tra Slovenia e Croazia, abbiamo ideato il tour Slovenia e Croazia, che prevede una sosta ai laghi di Plitvice, con visita guidata per scoprire tutto su questo parco suggestivo.
Consulta le tappe dei tour e scegli quello più adatto alle tue esigenze, ma non esitare a contattarci per avere maggiori informazioni.
 
 
 

 

 

Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp