Sicurezza COVID Sicurezza COVID

Proposte di viaggio

Cosa visitare in Maremma con un tour tra mare e borghi toscani

Vacanza tra cultura e relax? Ecco cosa visitare in Maremma, nell’arcipelago toscano

Custode di un patrimonio ricco di tradizioni e culture, la Maremma è una delle zone più affascinanti della Toscana.
Tra antichi e pittoreschi borghi di pescatori, insenature bagnate da un mare cristallino, vivaci cittadine, lagune, villaggi scolpiti sul tufo e piccole isole, andiamo allora a scoprire cosa visitare in Maremma, passando tra l’Argentario e il Giglio, un piccolo territorio a confine con il Lazio che non smette mai di sorprendere.

Cosa visitare in Maremma: 6 luoghi da non perdere!

La Maremma è senza dubbio una meta perfetta per le vacanze, perché si può fare di tutto: trovare relax in spiaggia, visitare borghi e cittadine colorati, fare escursioni a piedi o in bici a stretto contatto con la natura e ovunque lasciarsi affascinare dalla bellezza, il tutto condito da una tradizione culinaria che non teme rivali.
Pronto a partire per questo tour virtuale?

1. Grosseto

“Capoluogo” della Maremma è una città a misura d’uomo, tranquilla e piacevole.
In Piazza Duomo spicca la maestosa Cattedrale di San Lorenzo, la cui facciata ottocentesca è stata realizzata con marmo rosso estratto dalle cave di Caldana, adoperato anche nella Porta Santa del Vaticano. A due passi c’è Piazza Dante, dove spicca Palazzo Aldobrandeschi, sede della Provincia. Da non perdere anche una passeggiata intorno alle mura medicee a forma di stella, perfettamente integre.

2. Monte Argentario

In origine era un’isola, fino a quando, nel XVIII secolo, le acque poco profonde hanno iniziato ad insabbiarsi, dando origine a due lingue di terra che collegano Monte Argentario a Orbetello.
Le due principali attrazioni dell’Argentario sono Porto Santo Stefano e Porto Ercole: il primo è una piccola cittadina portuale, nella quale barche e navi si fondono con le case colorate nel paesaggio. Da visitare qui senz’altro la Fortezza Spagnola che domina dall’alto il borgo e il piccolo Acquario Mediterraneo dell’Argentario.
Porto Ercole è un altro delizioso borgo marinaro, con un lungomare più breve ma non meno suggestivo. La sua attrazione principale è la Rocca Aldobrandesca o Rocca Spagnola, risalente all’epoca fenicia ma al momento non visitabile.

3. Orbetello

Rientrando dal Monte Argentario vale assolutamente la pena fermarsi a Orbetello, dove si può ammirare il vecchio mulino che esce dall’acqua, utilizzato un tempo per macinare il grano e oggi deposito di reti da pesca.
Il centro storico, dalla forma stretta e allungata è ricco di case variopinte e ospita il Duomo di origine romanica e il Museo Archeologico. La laguna sulla quale si affaccia è un’oasi WWF, ambiente umido di ben 300 ettari di valore internazionale, dove nidificano diverse specie di volatili.

4. Isola del Giglio

Da Porto Santo Stefano è possibile imbarcarsi per raggiungere l’Isola del Giglio, una delle isole italiane più belle, piccola e bagnata da un mare meraviglioso. La frazione più antica e caratteristica è senz’altro Giglio Porto, ricca di ristorantini di pesce, botteghe e baie nascoste. Giglio Castello invece ospita la fortezza medievale e conserva ancora l’aspetto di un antico borgo, con vicoli stretti, scalinate e piazzette.
L’isola del Giglio è anche il luogo ideale per trascorrere le vacanze al mare, grazie alle sue bellissime spiagge, tra le quali annoveriamo Punta di Capomarino, una vera e propria oasi di pace e le più famose spiagge delle Cannelle e delle Caldane.

5. Capalbio

Parlando di cosa visitare in Maremma, impossibile non citare Capalbio, che conserva quasi intatto il suo impianto medievale ed è inserito nella lista dei “Borghi più belli d’Italia”. Il suo castello del XII secolo si scorge già in lontananza ed è un vero piacere passeggiare tra le sue casette in pietra e i fiori colorati, sentendosi come catapultati in un’altra epoca. Da non perdere poi la cinta muraria, dalla quale poter ammirare il panorama circostante.

7. Pitigliano

Conosciuto come “La Piccola Gerusalemme” per essere stato per secoli rifugio di una delle più antiche e popolose comunità ebraiche dell’Italia Centrale, è anch’esso considerato uno dei borghi più belli d’Italia. La particolarità di Pitigliano è quella di esser stato costruito nel tufo, una roccia vulcanica, formando così una struttura a strapiombo sul fiume Lente.
Molto suggestivo da osservare da lontano, il centro storico è costituito da stradine medievali, antiche chiese come quella di San Rocco del XIII secolo e dal Ghetto Ebraico, nel quale osservare le testimonianze della vita in comunità.

Visita la Maremma toscana con il nostro tour!

Se con le nostre parole abbiamo stuzzicato la tua voglia di visitare questo angolo d’Italia così affascinate, dai un’occhiata al nostro tour “Isola del Giglio, Maremma e Argentario”, che passa attraverso piccoli borghi, natura selvaggia e mare cristallino.
Parti alla volta di questo territorio unico e lasciati sorprendere dalla sua bellezza: scopri cosa visitare in Maremma!
 


Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp