Diari di viaggio

Transilvania: Viaggio di Capodanno

Ho scelto di trascorrere il Capodanno con la mia famiglia in Transilvania. Secondo viaggio con Caldana e penso proprio che non sarà l'ultimo. Sono professionali sia nella scelta degli itinerari, sia nell'accompagnatore, il divertentissimo Iulien, ed un'ottima guida, Gabriel, gentilissimo, che non ci ha fatto sentire minimamente le centinaia di kilometri che bisogna fare per raggiungere la Romania. Il tutto condito da nebbia fitta.


Bellissimi posti, soprattutto il castello Corvino, stupefacente, e quello di Dracula, intrigante. Poi le città tutte erano agghindate a festa, con luci ed alberi illuminatissimi. Nei mercatini abbiamo fatto ottimi affari, belle cose da vedere e comprare. Il cibo è stato abbondante e mi ha piacevolmente sorpreso. Io, da buon siciliano, ho apprezzato i dolci offerti: è tutto dire!!

Infine ho trascorso il più bel capodanno della mia vita, ballando e bevendo di tutto (champagne, vino, birra, martini, PALINKA !!, whisky, tutto offerto da Caldana. Gli alberghi buoni, considerando che eravamo in Romania, e non a Dubai. Budapest merita ben altro tempo da dedicare, ma sarà oggetto di un'altra gita.


Ho scoperto posti a me sconosciuti e con la nebbia e la neve, ed un po' di freddo, sono stati fantastici.
Infine, le chiese ortodosse sono di una bellezza unica.
Redazione

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp
TI CONSIGLIAMO...
Gran Tour della Romania

Gran Tour della Romania

Castelli medievali, monasteri affrescati e Delta del Danubio

POTRESTI LEGGERE ANCHE...