Sicurezza COVID Sicurezza COVID

Proposte di viaggio

Perché la montagna in autunno è un'esperienza per tutti i sensi

Un piacere per i sensi e il cuore! Ecco quali esperienze vivere in montagna in autunno

Ascoltare i suoni della natura che si risveglia timidamente al mattino, lasciarsi baciare dal sole tiepido mentre si vendemmia, respirare il profumo della terra umida e del mosto, ma anche lasciarsi travolgere dal gusto intenso dei prodotti tipici: la montagna in autunno è il luogo ideale per vivere delle esperienze che allietano tutti i sensi.
Ecco allora delle proposte che permettono di immergersi nella natura più autentica e respirarne la vera essenza.

Perché scegliere la montagna in autunno?

A differenza di quanto si crede comunemente, l’autunno è un ottimo periodo per andare in montagna, perché molto spesso le giornate sono belle quanto in estate e in primavera, l’atmosfera è rilassata, ci sono meno turisti e quindi è possibile godere appieno delle sue bellezze.
Proprio durante questa stagione, infatti, la montagna in autunno è ancora verdissima, le ore centrali della giornata sono piacevolmente tiepide, la natura regala scorci meravigliosi grazie ai colori ocra che si mixano con quelli più accesi, ed è possibile vivere delle esperienze entusiasmanti, che consentono di ritrovare il contatto con la natura, la terra e i suoi frutti.

5 esperienze per 5 sensi!

Profumi, colori, suoni, sapori e piacevoli sensazioni al tatto: la montagna in autunno è un piacere per tutti i sensi: devi solo scegliere quale prediligere!

1. Tatto

Non hai mai provato l’esperienza della vendemmia? Partecipando alla nostra attività “Mani d’uva” avrai la possibilità di vivere una giornata all’interno di un’azienda agricola che produce vino, toccando letteralmente con mano l’uva in campagna e in cantina, per apprezzare e capire come la modificazione che avviene durante la fermentazione.

Ovviamente è prevista anche la degustazione, per allietare oltre che il tatto, anche il gusto!

2. Gusto

Un itinerario di 3 giorni che possiamo definire senza dubbio “gustoso” quello che del tour “Assaporando in Trentino”, ideato per stanare prelibatezze partendo dalle materie prime, la loro lavorazione, fino alla degustazione. A Rovereto, infatti, è previsto un vero e proprio Art & Food city tour, alla scoperta dei principali simboli storico-artistici e golosi: si parte dalla più antica torrefazione italiana (Bontadi) che si trova nel cuore del centro storico, dove visitare anche il Museo del Caffè, passando alla Pasticceria Zaffiro per degustare dolci tipici, succhi di frutta, oppure cioccolata calda preparata con cacao puro e latte del Trentino.
Il tour prosegue poi in Val di Non, per ammirare Castel Valer e presso un’azienda che trasforma le mele fresche in prodotti derivati quali succo, aceto, balsamico e sidro di mela, ma anche birre artigianali, ma prevede anche la visita in una delle Cantine del Territorio Trentino, per scoprire ed assaporare i vini del Trentino realizzati con l’unione di natura e passione.

3. Udito

Sogni di fuggire dalla frenetica e rumorosa città per rifugiarti in chalet alpino silenzioso e tranquillo?  Lavorare in un ambiente magico, accogliente, nel quale respirare il profumo del bosco e godere solo dei suoni della natura, è possibile grazie al nostro pacchetto di 3 notti “Ben-essere Smart”, perfetto per conciliare lavoro, benessere e svago.
Una volta spento il PC potrai passeggiare nella natura meravigliosa, tipica della montagna in autunno, attraverso boschi che allietano mente e corpo.

4. Olfatto

Prima di essere versato nel bicchiere, il vino subisce diverse fasi di lavorazioni nelle quali l’olfatto è senz’altro il senso più stimolato. Durante la vendemmia e la fermentazione in cantina, è infatti possibile godere del suo odore inebriante: questo è proprio lo scopo della nostra esperienza “il profumo della vendemmia”, durante la quale è prevista la visita pressi una cantina e avrai addirittura la possibilità di entrare nelle vasche dove fermenta il vino. Naturalmente, non mancherà la degustazione finale!

5. Vista

Visitare il Trentino in autunno è un piacere anche per la vista, soprattutto quella di chi ama l’arte. Il clima piacevole permette di visitare Arte Sella, un museo a cielo aperto e un luogo unico nel quale arte e natura s’intrecciano. Nei boschi incontaminati della Val di Sella, priva di paesini è possibile, infatti, ammirare opere di circa 300 artisti provenienti da tutto il mondo, tutte realizzate con materiali naturali e che seguono l'alternarsi delle stagioni.

Se invece la giornata non è delle migliori per quel che riguarda il clima, cosa vedere in Trentino in autunno? Basta fare un salto a Rovereto e visitare il MART e Casa Depero, due musei speciali che formano un polo museale (insieme alla Biblioteca Civica, all’Auditorium Melotti, al teatro comunale e all’Università). Il MART, importantissimo per la pop art e l’arte contemporanea, ospita 3 mila opere di Fortunato Depero, il famoso futurista locale, a cui è dedicata una sede: Casa Depero, distante solo 2 chilometri.

Come prenotare la tua esperienza in montagna d’autunno?


Se adesso non vedi l’ora di visitare la montagna in autunno, non perdere altro tempo prezioso e contattaci per ricevere ulteriori informazioni e tante altre proposte di viaggio ed esperienze, che possiamo anche cucire su misura delle tue esigenze.
 





Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp
TI CONSIGLIAMO...
Assaporando in Trentino: cucina, natura, cultura e benessere

Assaporando in Trentino: cucina, natura, cultura e benessere

Un itinerario gustoso fra i prodotti tipici questa terra