Sicurezza COVID Sicurezza COVID

Proposte di viaggio

Da Trento a Bolzano: come scoprire le città del Trentino Alto Adige

Abbracciate dalle Dolomiti, ecco le città del Trentino da visitare in ogni stagione 

Il Trentino Alto Adige è una regione che fa sognare milioni di visitatori, nella quale ogni località ha una storia da raccontare, tesori da custodire e tradizione da tramandare.
Circondate da un vasto patrimonio naturalistico, le città del Trentino sono tappe imperdibili, delle quali è impossibile non innamorarsi a prima vista. Ma quali scegliere per immergersi nell’atmosfera più autentica? 

4 città del Trentino per scoprire arte, storia e natura

Località di confine che nei secoli hanno fatto da sfondo ad avvenimenti storici e che oggi sono tra le più visitate e ammirate da chi ama tranquillità, arte e natura, ecco le città del Trentino che abbiamo deciso di raccontarti:

1. Trento

Trento è una città che stupisce e cattura. Scrigno di molti capolavori d’arte e storia, è sicuramente un peccato non godere delle sue bellezze architettoniche e naturali. La sua storia è intensa, caratterizzata da incontri e scontri: Trento, infatti, per secoli è stata autonoma, poi asburgica e infine italiana e, ancora oggi, emergono conflitti e tensioni non risolte, che alimentano il fascino di questa città. Ma cosa vedere a Trento?
 
Il suo cuore è senza dubbio Piazza Duomo, con la maestosa Basilica di San Vigilio, quella che ha ospitato il Concilio di Trento dal 1545 al 1563, il palazzo Pretorio e la Torre Civica, alle cui spalle spuntano le meravigliose montagne verdi del Trentino. 
Palazzo Pretorio risalente al 1220 e che nel corso dei secoli è stato adibito a prigione, tribunale, sede del comune e sede dei Vescovi, oggi domina il centro storico e ospita il tesoro della Cattedrale e il Museo Diocesano Tridentino. La Torre Civica, invece, custodisce la campana che in passato annunciava le condanne a morte che avvenivano in piazza, ma purtroppo ad oggi non è visitabile. 

2. Rovereto

Per chi decide di visitare il trentino, Rovereto è una tappa obbligata. Qui, infatti, si trova la sede principale del MART, il Museo di Arte moderna e contemporanea di Rovereto e Trento, uno dei più importanti d’Italia: ideato dall’architetto Mario Botta, e inaugurato nel 2002, si presenta con una struttura avveniristica, ovvero una cupola di plexiglas e acciaio che irrora di luce la fontana e la piazza. Al suo interno sono custoditi 150 anni di storia dell’arte, una collezione di circa 20.000 opere.

Nel centro storico di Rovereto si trova Castel Veneto, una tra le più complete e interessanti fortificazioni alpine di tipo veneto, che custodisce la chiesa in cui Mozart tenne il suo primo concerto italiano, la Chiesa arcipretale di San Marco, con nove altari marmorei del ‘700. 
Non lontano da Rovereto si trovano poi altri castelli del Trentino, come Castel Beseno, la più grande fortezza antica del territorio, all’interno della quale è possibile rivivere l’atmosfera della vita di un tempo, grazie a saloni con antiche tracce di affreschi, forni, cantine e un complesso sistema di camminamenti lungo le mura. Da non perdere anche Castel Avio, roccaforte tra i vigneti della Vallagarina, maestoso circuito di torri e mira merlare, scrigno di un rigoglioso giardino.

3. Merano

Rinomata località termale, vanta un centro storico dall’aspetto mitteleuropeo. Chiunque visiti Merano non può di certo perdere l’occasione di trascorrere mezza giornata ai giardini botanici di Castel Trauttmansdorff, con 80 aree da ammirare, 2 piattaforme panoramiche, una spiaggia di palme e una grande voliera.
Se vuoi trascorrere una vacanza rilassante, questa tra le città del Trentino è sicuramente l’ideale: oltre alle sue famose terme, puoi provare l’esperienza della passeggiata Tappeiner, ideata dal famoso medico sul finire del ‘900, che porta a ben 380 metri di altezza, proprio sopra la città, da est a ovest, su un sentiero di 6 km davvero suggestivo e rigenerante. 
Tante poi le cose da vedere a Merano, come la Torre delle Polveri, la Wandelhalle, un lungo edificio relitto fantastico della Belle Epoque Meranese che abbraccia la passeggiata invernale lungo il fiume Passirio e Rione Steinach, la parte più antica della città, nella quale si respira il profumo del medioevo, tra vecchi negozi e ristorantini tipici. 

4. Bolzano

Tra le città del Trentino è la più famosa per i suoi magici mercatini di Natale, ma anche per l’altissima qualità di vita. Abbracciata dalle Dolomiti, Bolzano è “opulenta, moderna, ma la sua bellezza è gotica”, così come scriveva Guido Piovene nel suo Viaggio in Italia. 
L’atmosfera è rilassata, il centro storico ordinato e pulitissimo, proprio lì dove sorge il Duomo, che troneggia su Piazza Walther, l'edificio più importante della città.

Il Duomo sorge su tre chiese sovrapposte: una paleocristiana che risale al IV secolo d.C., una altomedievale del VIII secolo, una romanica del XI secolo d.C. e il campanile, alto 65 metri, che dal 2010, ogni sabato e domenica alle 11, suona diverse melodie grazie alle sue 25 campane. 

Suggestiva è piazza delle Erbe, che da 800 anni ospita, tutti i giorni (tranne i festivi), il colorato mercato di frutta e verdura nel quale scoprire e assaporare qualche delizia tipica. Proprio qui si può ammirare anche la Fontana del Nettuno, delle 100 fontane più belle d’Italia. Passeggiando poi, è possibile osservare la targa che ricorda l’albergo “Al Sole” nel quale soggiornarono personaggi illustri come Goethe e Mozart. 

Cuore dello shopping sono invece i Portici di Bolzano, la via più antica della città, nei quali leggerne la storia. Qui troverai boutique, negozi, bar e ristoranti, ma alzando il naso anche stucchi, affreschi e porzioni di muro romanico originale, che all’epoca racchiudeva il nucleo storico di Bolzano. 
Se scegli di visitare Bolzano non perdere Castel Firmiano (nome altoatesino che significa “corona di Sigismondo” e deriva da Sigismondo il Danaroso, conte di Tirolo, che lo acquistò nel 1473), uno degli esempi di architettura difensiva più importanti dell’Alto Adige e che sorge in posizione strategica e panoramica, ovvero su una grande roccia che domina la Valle e Bolzano. 

Come organizzare un tour tra le città del Trentino Alto Adige?


Questa regione offre infinite possibilità, quindi è la meta ideale per famiglie, gruppi di amici, coppie e single. Noi di Caldana Europe Travel abbiamo, infatti, ideato un tour tra le città del Trentino, che permettono di immergersi nella sua natura, scoprire le Dolomiti e provare esperienze uniche tra sport, divertimento e relax.
Le proposte sono davvero tante: il “Tour del Trentino Alto Adige e Dolomiti” consente di godere di panorami unici, visitare 12 città tra le quali Bolzano, Trento e Merano, ma anche di ammirare tra le tante tappe, la Val Gardena, Val Pusteria, lo splendido Lago di Braies e San Candido

Altro viaggio da sogno è il “Tour Trentino”, con partenza da Roma, che tocca rinomate località del Lago di Garda, per passare all’ambiente tipicamente alpino di Madonna di Campiglio, nel cuore del Parco Naturale Adamello-Brenta, fino alle città di Trento e Rovereto. 

Consulta il nostro catalogo dei tour e scegli quello che preferisci, approfittando anche della consulenza dei nostri esperti. 






Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp
TI CONSIGLIAMO...
Pomaria e i suoi frutti più belli

Pomaria e i suoi frutti più belli

POTRESTI LEGGERE ANCHE...