Sicurezza COVID Sicurezza COVID

Proposte di viaggio

Tutte le curiosità sulla Calabria, per un viaggio tra storia e tradizioni

Terra leggendaria e ricca di tesori: ecco le curiosità sulla Calabria da conoscere

Racchiude paesaggi naturali di tutti i tipi, le sue scogliere e i promontori raccontano leggende affascinanti e dalla sua terra nascono prodotti unici al mondo: stiamo parlando della Calabria. Accarezzata dai limpidi Mar Ionio e Tirreno e dominata nell’entroterra da alte montagne, è tra le mete imperdibili del nostro Paese e del mondo.

Una terra ricca di profumi e di colori, che custodisce segreti ancestrali e che riesce a soddisfare i gusti di tutti, dagli amanti del mare, passando per quelli della storia e della cultura fino agli appassionati di natura ed escursionismo. Andiamo allora a scoprire alcune delle tante curiosità sulla Calabria, che oltre al mare e alle coste ha tanto altro da offrire: Parchi Nazionali e Regionali, siti archeologici, castelli, abbazie, borghi e centri storici meravigliosi.

5 curiosità sulla Calabria che forse ancora non conosci


Intraprendere un viaggio in Calabria permette di entrare in contatto con la sua anima timida e segreta, in grado di affascinare anche i travellers più esperti.
I suoi scogli a picco sul mare, le specialità gastronomiche e le meraviglie naturalistiche ti faranno innamorare di questa terra, legata a tante curiosità, che è davvero un peccato non conoscere: eccone alcune che spiegano perché la Calabria è un luogo così speciale.

1. Il mito della Ninfa “Scilla”. Secondo la leggenda, Scilla era una giovane ninfa che rifiutava l'amore di Glauco, una divinità che viveva nelle profondità marine. Glauco si vendicò per l'affronto subito trasformando la ninfa in un orribile mostro marino, per metà donna e per metà pesce con sei teste di cane. Condannata a vivere in questo modo, Scilla iniziò a distruggere tutte le navi dei naviganti che passavano nello Stretto di Messina.
La storia di Scilla venne descritta nell'Odissea, XII, 112 e sgg. da Omero e il mito di Scilla rivive nell’omonima cittadina turistica, che accoglie il Castello dei Principi Ruffo di Calabria che si trova a picco sul mare e domina lo Stretto di Messina. 

2. Il bergamotto, un frutto che cresce solo in Calabria. Il motivo è ancora sconosciuto, ma fatto sta che in nessun'altra parte del mondo questo agrume fruttifica. Dal profumo intenso e meno dolciastro di quello dell’arancio, profondo e ricco di sfumature, trasmette allegria, energia e gioia di vivere. Inoltre, con i suoi 350 componenti chimici e l'olio essenziale, è un ingrediente indispensabile nell'industria profumiera e alimentare mondiale, per la produzione di profumi, deodoranti, dentifrici e per aromatizzare liquori, tè, caramelle e così via. La coltivazione è limitata alla zona ionica costiera nella provincia di Reggio, e molto nota è quella delle frazioni di Prunella e Caredia.

3. L’oracolo di Capo Vaticano. Il promontorio di Capo Vaticano si affaccia sul mar Tirreno, nella provincia di Vibo Valentia ed è legato alla leggenda della profetessa Manto, che abitava sulla punta estrema del promontorio: a lei si rivolgevano i naviganti prima di avventurarsi tra i vortici di Scilla e Cariddi, ma anche Ulisse le avrebbe chiesto auspici per la prosecuzione del suo viaggio.
Un tempo arido e selvaggio, oggi il promontorio è un giardino incantevole, un affaccio naturale sul mare con una delle viste più belle sulle Eolie, tra le isole italiane più belle in assoluto.

4. Il Calabria c’è il secondo canyon più grande d’Europa. Madre natura ha plasmato uno spettacolo in grado di lasciare chiunque a bocca aperta. Siamo nella pre-Sila nelle Valli Cupe di Sersale, che creano ambienti mozzafiato dominati solo dal silenzio e rappresentano il secondo canyon più grande d’Europa, grazie agli immensi complessi geologici talmente alti da congiungersi oscurando la luce solare.

5. Il Parco Nazionale del Pollino è l’area protetta più grande d’Italia. Istituito nel 1993, si estende su 192.565 ettari, abbraccia Calabria e Basilicata e interessa una popolazione pari a circa 170 mila abitanti, distribuita in 56 comuni delle due regioni. Il suo simbolo per eccellenza è il famoso Pino Loricato, uno degli alberi millenari (il più vecchio ha 1280 anni) che riescono a vivere dove altre specie non potrebbero.

Come scoprire le bellezze della Calabria?


Abbiamo raccontato alcune curiosità sulla Calabria, che la rendono una delle regioni più interessanti da visitare durante una vacanza in Italia. Tra i suoi tesori più noti poi, sono davvero imperdibili i Bronzi di Riace, due splendide statue di guerrieri custodite al Museo Archeologico di Reggio Calabria, una delle tappe del nostro Tour della Calabria, che permette di esplorate da nord a sud la regione.

Viaggiando in bus con Caldana Europe Travel, infatti, avrai la possibilità di esplorare il territorio della Magna Grecia in provincia di Cosenza, passando per la Costa degli Dei, dove si trovano Tropea, designato il “Borgo dei Borghi” del 2021 e Capo Vaticano, fino a Scilla per visitare il Castello Ruffo e Reggio Calabria e ammirare lo splendido panorama sullo stretto di Messina.

A proposito di curiosità sulla Calabria: sul versante calabrese, ammirando lo stretto, in condizioni meteo particolari, è possibile assistere al fenomeno “Fata Morgana”, il quale crea un effetto ottico che fa risultare le sagome degli edifici sulla sponda siciliana allungate o addirittura sospese sul mare.
Per partire alla volta della Calabria contatta il nostro staff e chiedi ulteriori informazioni.
 
 
 

Redazione Caldana Travel

Condividi l'articolo
Facebook Twitter LinkedIn WhatsApp